top of page

Le nostre idee per il 2023

Aggiornamento: 27 feb

Carissimi soci ed interessati, abbiamo concluso il 2022, nostro anno di nascita, con alcuni risultati interessanti e la constatazione di alcune difficoltà. Certo, queste ultime non solo non ci scoraggiano ma ci impegnano a lavorare con maggior dedizione, consapevoli che il nostro lavoro non considera che gli interessi dei cittadini che riteniamo di rappresentare: bambine, bambini e famiglie. Abbiamo realizzato un interessante convegno, le cui parti esplicitate nei diversi interventi, rappresentano basi per nuovo lavoro; abbiamo implementato il numero dei soci, giungendo, ora, a superare i 30 soci; abbiamo costituito importanti e interessanti rapporti con interlocutori fondamentali: la Regione del Veneto, gli Ordini professionali di Psicologi, Assistenti Sociali ed Educatori.

Entro la fine di aprile, come da normativa, terremo la nostra assemblea annuale, dovuta per l'approvazione dei bilanci ma nella quale condivideremo il programma di lavoro dell'Associazione, per la realizzazione del quale chiediamo, fin da ora, la collaborazione di tutti.

Vi terremo informati passo passo del lavoro che faremo insieme per cui vi chiediamo di venirci a trovare qui con una certa frequenza, e pubblichiamo di seguito il programma che porteremo all'assemblea, che già ci ha visto impegnati su alcuni temi:

1. Partecipare ai tavoli tematici dei Piani di Zona

2. Monitorare l’evoluzione dell’attuazione della Dgr 371/2022 per interventi in merito

3. Avviare le sezioni scientifiche

4. Organizzare un convegno per l’autunno (argomento da decidere)

5. Sviluppare azioni per promuovere la conoscenza dell’associazione e per raccogliere iscrizioni

6. Sviluppare azioni finalizzate alla raccolta di fondi, individuare fonti di finanziamento

7. Chiedere all’assessore Lanzarin di attivare tavolo per l’attuazione del 5° piano nazionale

8. Proporre in vari ambiti a livello regionale la progettazione e lo sviluppo dei Patti Educativi di Comunità

9. Sviluppare attività di elaborazione e ricerca su dati reperibili a livello regionale relativi alle attività dei servizi del settore e alla prevalenza di alcuni quadri clinici.

10. Partecipare a tavoli di lavoro relativi a modelli di intervento su alcuni quadri clinici dell’età evolutiva

22 visualizzazioni0 commenti
Post: Blog2_Post
bottom of page